Avviso agli Utenti

Gentile visitatore,

il nostro sito si sta rinnovando per permetterti di avere un'esperienza di navigazione più moderna e rendere maggiormente fruibili i contenuti presenti sul portale.
Per qualche giorno il sito subirà dei piccoli disservizi a causa della migrazione del database e di altri dati.
Ti ringraziamo per la pazienza.

Il Team di Soluzioni Fiscali.info

Manovra correttiva - Modifiche in sede di conversione al testo del DL 138/2011 - Concessione di beni in godimento a soci o familiari dell'imprenditore - Emendamento del governo
Il disegno di legge di conversione del DL 138/2011 comprende alcune disposizioni volte a contrastare la concessione in godimento di beni ai soci o ai familiari dell'imprenditore.
Nello specifico, viene proposto di introdurre un obbligo comunicativo a carico dell'impresa concedente o del socio/familiare che riceve il bene in godimento, con modalità che verranno approvate con provvedimento del direttore dell'Agenzia delle Entrate.
L'omessa comunicazione sarà sanzionata con una somma pari al 30% della differenza tra il valore di mercato del bene e il corrispettivo annuo (quindi l'importo che concorre alla formazione del reddito imponibile).
Poi, viene espressamente contemplato che varranno, ai fini dell'accertamento sintetico, tutte le forme di capitalizzazione delle società (cosa che, del resto, avviene anche tuttora, sul versante degli incrementi patrimoniali).

Login Entra nell'Area Riservata

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter di Soluzioni Fiscali per restare sempre aggiornato sulle ultime novità!

Who's Online

 23 visitatori online

Forum

Links Utili